Lei…

Nella casa mezza spenta mi preparo per la notte.

La camomilla mi tien compagnia; infonde pace prima del sonno e, mentre si fredda, le racconto le mie giornate.

Che lunga serata e quanti brindisi in quell’osteria.

Tra tutte quelle voci c’era lui. Se ne stava solo, la sua cena, un libro e quegli occhi puntati su di me.

E’ uno di quegli uomini che non hanno uno sguardo comune; mi guardava e sembrava sussurrarmi storie. Ed ora penso ad un posto dove accogliere i suoi pensieri.

Il silenzio del mio appartamento si riempie del rumore delle onde.La spiaggia , sì, sarebbe un buon posto, forse il migliore. Sentire quel vento e poi le sue parole.

E lo sconosciuto entra nei miei sogni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...