Cuffie del ciclista

Lui e la corsa verso casa

Il concerto finì.Le luci si riaccesero e tutto tornò normale.

Non dissero una parola. Rimasero in silenzio.

All’uscita c’era sua madre ad aspettarla. Lei fece due passi per andarsene. Lui, per la prima volta, non esitò, non ritrasse la mano. Serrò la presa e la tiro a sé.

Quello che seguì sorprese anche lui. La baciò.

Ora con le cuffie, pedalava a perdifiato. Era l’abbraccio del vento ciò che voleva sentire sulla pelle. Era una corsa romantica quella che questa sera lo spingeva verso casa. Filava dritto, consapevole che nulla sarebbe stato come prima.

Pensai che l’indomani avrei dovuto gonfiare le ruote della mia bicicletta, anche se probabilmente non appena l’avessi fatto sarebbe ufficialmente iniziato il freddo.

Annunci

Un pensiero su &Idquo;Lui e la corsa verso casa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...