Lei inventa l’amore

Sfiora la mia mano e la invita su di lei. Dita tra la pelle e la stoffa della sua scollatura.

E’ questa l’idea del suo vestito di ciliegio, attirare le mie mani come api sui fiori?

Sento l’imbarazzo misto a desiderio.

Ritiro il dito ma lei ci avvicina le labbra e se lo rigira in bocca, lo culla.

Sta minando la mia lucidità. Tamina.

Avvicino le mie labbra alle sue e, di nuovo, le mie dita corrono sul suo corpo.

Mi guida con leggerezza. Mi invita a scoprire i segreti di quel campo di lavanda.

E’ sicura, donna, limpida. Richiama tenerezze come il vento su lenzuola lasciate all’aria.

Lei lo cerca.

Sento che mi chiama col suo respiro.

Mi assaggia.

“Sai di limone.”

Lo sussurra , così vicina al mio orecchio da soffiarci dentro desiderio.

Arrivano i suoi abbracci più caldi, una piena. Accentra il mio sangue e da quel fondo che mi avanza inizia l’amore.

 

Ti innamori uomo?

No, solo perdo la testa.

E com’è?

Bello

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...